Il cammino cristiano




Le Benedizioni di Toronto

 

In alcuni ambienti - prevalentemente carismatici - si sente spesso parlare delle cosiddette "Benedizioni di Toronto" (in inglese, Toronto blessings).
Questo movimento prende il nome dalla città di Toronto (Canada), dove nel 1994 in una chiesa chiamata "Toronto Airport Vineyard Church", si verificarono i fenomeni che caratterizzano queste cosiddette "benedizioni". Ancor prima del 1994, il fenomeno era stato introdotto e diffuso dal predicatore Rodney Howard-Browne.

Questo movimento è la continuazione di insegnamenti errati che sono stati introdotti in diverse chiese da alcuni anni: tra questi, principalmente il tristemente noto "vangelo della prosperità", secondo il quale se uno non è pieno di salute e finanziariamente prospero, non è in grazia di Dio, ma è nel peccato. Questi insegnamenti possono essere presentati in modo da apparire corretti, abbondantemente rivestiti di versetti biblici, ma in realtà non sono tali, in quanto ci si dimentica, volutamente, di tanti altri versetti biblici che sono contrari a queste dottrine, e soprattutto, ci si dimentica della volontà di Dio per ognuno di noi.

Le Benedizioni di Toronto sono dette anche: santa risata, risveglio della risata, gioia dello Spirito Santo, o battesimo della gioia. Questi nomi singolari fanno riferimento alle diaboliche manifestazioni di questa esperienza, che citiamo: "...Alcuni piangono senza riuscire a controllarsi, o ridono istericamente. Altri fanno cadere o crollano a terra, mentre altri saltano, si contorcono, colpiscono l'aria, urlano, si piegano in due in preda al dolore, imitano i versi degli animali..." (C.R.I., 1995). E ancora: "...sibilano, abbaiano, ballano, si contorcono come serpenti e saltano. Molti perdono il controllo del proprio corpo, tremano, restano a terra come paralizzati, o ridono per ore intere..."

Queste manifestazioni ricordano molto da vicino quelle di alcuni occultisti, e a quelle della pratica occulta del Kundalini.

Lo Spirito Santo non ha niente a che fare con queste pratiche, che vanno assolutamente rigettate. Dio non è confusione (1 Corinzi 14:33), e il frutto del Suo Spirito è autocontrollo (Galati 5:22-23).
Atteniamoci dunque al sano insegnamento della Parola di Dio,"affinché non siamo più come bambini sballottati e portati qua e là da ogni vento di dottrina per la frode degli uomini, per l'astuzia loro nelle arti seduttrici dell'errore"
(Efesini 4:14).


Si vedano anche:
  • Benny Hinn e le sue dottrine
  • La "Vinyard christian fellowship"
  • Gli insegnamenti di Yonggi Cho


  • I documenti presenti su questo sito possono essere fatti circolare liberamente, purché inalterati e senza ricarichi. Tutti i documenti sono distribuiti come freeware e restano di proprietà dei loro rispettivi autori.