Il cammino cristiano




L'adorazione della Eucarestia

 

L'adorazione eucaristica viene praticata da un numero sempre crescente di cattolici grazie alle insistenze di papa Giovanni Paolo II. Alcune cappelle in America offrono anche una adorazione perpetua dell'eucarestia, che viene esposta e adorata senza interruzione 24 ore al giorno.
I parrocchiani, nel vedere la sacra ostia, credono di star vedendo Gesù, l'Iddio onnipotente che ha creato i cieli e la terra.
L'ostensorio è d'argento o d'oro, e raccoglie l'eucarestia; uno dei più grandi è quello di Toledo (Spagna), ed è costituito da 15 kg d'oro puro, 183 kg d'argento, molte pietre preziose e 260 piccole statue. Il peso totale raggiunge i 218 kg.


Quali benefici dall'adorazione dell'Eucarestia?

Papa Pio XI associò l'adorazione di Cristo nel "santissimo sacramento dell'eucarestia" per il peccato. L'apparizione di Fatima e la "Benedetta Madre" hanno insegnato ad adorare l'eucarestia per riparare ai peccati. Giovanni Paolo II disse: "Tutti i mali del mondo possono essere vinti attraverso la grande potenza dell'adorazione eucaristica perpetua. Il diavolo fugge ovunque Gesù viene adorato nel Santissimo Sacramento" (Lumen Gentium). E papa Paolo VI proclamò: "Quanto grande è il valore della conversazione con Cristo nel Santissimo Sacramento, poiché non c'è niente di più efficace per progredire nella via della santità!" (Mysterium Fidei).

Il cattolicesimo vede nella transustanziazione il più grande dei miracoli. L'Iddio Onnipotente, che umiliò Se stesso per diventare uomo, si trasforma così in ostie inanimate. "Ogni consacrazione è un miracolo, ben più grande di ogni altro, davvero: il fatto che Dio venga nella materia e la trasformi in Se stesso è qualcosa di gran lunga superiore dell'aver creato ogni cosa" (padre R.T. Gawronski). "Il corpo e il sangue... anima e divinità del nostro Signore Gesù Cristo... è veramente, realmente e sostanzialmente contenuta" nell'eucarestia.


COSA DICE LA PAROLA DI DIO, LA BIBBIA?


Gesù disse: "Dio è Spirito; e quelli che l'adorano, bisogna che l'adorino in spirito e verità" (Giov. 4:24). Dopo l'ascensione di Gesù in cielo, Paolo disse che i veri adoratori sono quelli che offrono il loro culto "per mezzo dello Spirito di Dio" (Fil. 3:3).

I Cristiani sono chiamati ad avere lo sguardo alle cose "che non si vedono; poiché le cose che si vedono sono per un tempo, ma quelle che non si vedono sono eterne" (2 Cor. 4:18). Gesù Cristo, l'Iddio eterno, è ora fisicamente presente alla destra del Padre (Luca 22:69), e non ritornerà sulla terra fino a dopo la venuta della tribolazione (Matteo 24:29-30).

La Bibbia insegna che Gesù ha offerto sé stesso come "unico sacrificio per i peccati" di coloro che credono (Ebrei 10:12; vedi anche Romani 6:9-10), e che non vi è bisogno di ulteriori sacrifici né di ripetizioni, perché "questo Egli l'ha fatto una volta per sempre quando ha offerto sé stesso" (Ebrei 7:25-27; 9:22,25-28).

Insegnare che l'Iddio incorruttibile, onnipotente e santo - non la carne e il sangue di Gesù, ma il Signore stesso - è contenuto in un'ostia corruttibile che può essere maneggiata, mangiata, digerita ed evacuata è in assoluto la più esecrabile, irriverente e profana forma di idolatria.


Cosa bisogna fare?

Ascoltate la parola di Dio e mettetela in pratica (Luca 11:28). Possa Iddio aiutarci in questo!


Si vedano anche:
  • La messa
  • Risposte ai miei amici cattolici


  • I documenti presenti su questo sito possono essere fatti circolare liberamente, purché inalterati e senza ricarichi. Tutti i documenti sono distribuiti come freeware e restano di proprietà dei loro rispettivi autori.